Luce naturale in casa: 6 idee per illuminare ambienti bui

La luce del sole è un'alleata preziosa per il nostro buon umore e un elemento di arredamento insostituibile. Scopri i nostri 6 consigli su come progettare la tua casa per ottenere il massimo beneficio dai raggi solari.

Stai finalmente realizzando la casa che hai sempre sognato?

Il nostro suggerimento è quello di mettere al centro della progettazione degli ambienti l’illuminazione naturale, vediamo insieme perché.

La luce solare in casa è un elemento insostituibile, utile sotto diversi punti di vista:

  • Fa bene alla salute, perché i raggi solari di tipo UV-B, che penetrano attraverso la pelle, attivano la sintesi della vitamina D3. Tra le sue funzioni ci sono, ad esempio, l’assorbimento di calcio e fosforo nelle ossa e la purificazione dei pori della pelle.
  • Aumenta la produttività, perché stimola il rilascio della serotonina, il cosiddetto “ormone della felicità”, che favorisce la concentrazione. Lavorare da casa è diventata ormai un’abitudine per tantissime persone, che hanno trasformato gli spazi domestici in postazioni d’ufficio. Più luce naturale c’è in casa, meglio si lavora!
  • Regola il ciclo circadiano, ovvero l’alternarsi del sonno e della veglia, perché la percezione di una fonte luminosa da parte del nervo ottico, accelera o diminuisce l’attività della ghiandola pineale, responsabile del rilascio della melatonina, l’ormone del sonno. La qualità del dormire è migliore, grazie alla percezione della luminosità naturale, che disciplina l’orologio biologico in base al fabbisogno di riposo quotidiano.

Inoltre, la luce del sole riempie gli spazi della tua casa dando risalto ai dettagli dell’arredamento e colora pareti e pavimenti di rosa, oro e arancione durante le ore del tramonto, con un effetto sempre diverso a seconda della stagione.

luce naturale in casa

Rispetto all’illuminazione artificiale, che si diffonde sempre con la stessa intensità (quella della potenza della lampadina) e produce un effetto di “fissità” per l’occhio, la luce naturale è in perenne movimento. Con lo spostamento del sole durante le ore del giorno, i raggi cambiano di taglio e quantità di calore, mantenendo attivo il sistema nervoso, che percepisce le sfumature di colore e gli allungamenti delle ombre.

Vogliamo condividere con te 6 consigli per amplificare la luce naturale della tua casa, ma facciamo una premessa, per darti tutti gli strumenti necessari per conoscere i vantaggi della luce solare.

Come si diffonde la luce naturale?

A seconda della fonte di luce, dell’orientamento della casa e del luogo in cui abiti, la luce si diffonde in maniere diverse. Sono due le principali modalità di ingresso dei raggi solari in un’abitazione: side lighting e top lighting, ovvero luce laterale e luce zenitale. Vediamo insieme le differenze.

luce naturale in casa

Luce laterale

Per illuminazione laterale si intende quella proveniente da una finestra, posta sulla parete di una stanza. La finestra permette alla luce di entrare e allo sguardo di proseguire oltre l’orizzonte dei muri di casa. La luce laterale definisce quindi un legame anche visivo tra interno ed esterno. Quando parliamo di luce, il termine di riferimento è “permeabilità”. In questo caso la finestra restituisce una permeabilità visiva tra dentro e fuori.

Luce zenitale

La luce dall’alto è una cascata di raggi solari che si riversa nell’ambiente in modo pieno e omogeneo da una finestra posizionata sul soffitto. In questo caso, la permeabilità della finestra è un fatto che riguarda solo la luce, non tanto ciò che si può vedere al di fuori. La finestra può essere, ad esempio, l’apertura di un tetto a mansarda, o un lucernario.

La luce naturale è a tutti gli effetti un elemento fondamentale dell’arredamento, che può cambiare la nostra percezione dello spazio e migliorare la qualità della vita domestica.

Ecco quindi i 6 consigli che ti avevamo promesso, per ottenere massima permeabilità della tua casa ai raggi del sole.

1. L’importanza delle finestre per l’ingresso della luce naturale

Le finestre sono l’accesso privilegiato per i raggi solari e più sono grandi, più luce accolgono all’interno della casa.

La scelta dei materiali degli infissi è un fattore determinante, che coinvolge l’estetica, i consumi energetici e le dimensioni delle finestre stesse.

Gli infissi possono essere in:

Ti consigliamo di optare per l’alluminio perché grazie alla sua robustezza, gli infissi possono sostenere una superficie vetrata molto ampia, mantenendo allo stesso tempo profili in vista molto sottili: una soluzione ideale per le finestre panoramiche luminose di grandi dimensioni!

In questo video rispondiamo alla domanda: “Gli infissi in alluminio lasciano entrare più luce naturale?“.

 

Sei un architetto? Stai cercando un partner per realizzare finestre in alluminio su misura?

 

2. Più luce con le porte finestre

Un’altra soluzione per amplificare la luminosità dei tuoi ambienti è quella di scegliere ampie specchiature, come ad esempio una porta finestra o uno scorrevole: la soluzione perfetta per una cucina senza altre fonti di illuminazione, ma anche per un salotto con poche finestre, o per una stanza che dà su un cortile o un giardino interno.

3. L’orientamento della casa? Meglio a sud

Un aspetto altrettanto importante, da tenere presente quando si parla di progettare i fori delle finestre per la casa nuova, è l’orientamento dell’abitazione rispetto a un punto cardinale:

  • a nord la luce si mantiene uniforme e l’area della casa con orientamento polare è anche quella più permeabile al freddo, adatta per ripostigli, lavanderie, o ambienti di passaggio, come corridoi e scale;
  • a est sorge il sole, quindi la casa riceve molta luce la mattina presto. La collocazione a oriente è ideale per le camere da letto;
  • a ovest, dove il sole tramonta e gli ultimi raggi si allungano, è una buona idea collocare per esempio il salotto o la sala da pranzo, per trascorrere le ore dalle luci più suggestive in compagnia;
  • a sud, è favorita di più l’entrata dei raggi del sole, sia in termini di luminosità, sia di calore. La sezione della casa orientata verso sud è un’ottima soluzione per ospitare la cucina, ma anche un soggiorno o uno studio, ambienti dove si trascorre la maggior parte delle ore diurne.

Se scegli delle finestre molto spaziose, un lucernario, o una porta a finestra, tieni in considerazione che l’orientamento cardinale farà la differenza per lo svolgimento delle tue attività quotidiane.

4. L’arredo e i pavimenti? Color chiaro per un effetto di luminosità totale

Per ottenere un effetto di massima amplificazione della luce naturale, il nostro consiglio è quello di optare, dalle pareti ai pavimenti, per i colori chiari, come i classici bianco, panna, sabbia, o altre tonalità pastello.

La posizione delle finestre e il tipo di permeabilità alla luce possono essere valorizzate da alcune accortezze di arredamento, come la scelta di superfici chiare che riflettono la luminosità.

Vediamo insieme tutti gli elementi che puoi sfruttare per aumentare la luminosità della tua casa:

  • Pareti, sbizzarrisciti con rulli e pennelli! Per dare un tocco di freschezza puoi optare per una vernice con riflessi perlacei, oppure, se decidi di dare un tocco di colore a una parete, puoi lasciare qualche centimetro per una cornice bianca ai lati, in modo da alleggerire l’effetto finale.
  • Pavimenti, un parquet di legno chiaro, una superficie di marmo o piastrelle di ceramica dalle tonalità tenui sono soluzioni vincenti. Un altro trucco per rinnovare la pavimentazione nell’immediato, è coprirla con un tappeto a tinta unita o a fantasia.
  • Mobili, se apprezzi lo stile industrial puoi acquistare, ad esempio, un tavolo in vetro e acciaio, dal design leggero che si intona bene con i colori chiari. In alternativa, anche i mobili in legno shabby chic dai colori vintage, come cassapanche, bauli, credenze o comò sono molto adatti. Con il divano puoi osare un tocco più acceso per staccare!

5. Specchi per amplificare la luce

Un altro modo per aumentare la luminosità dei tuoi ambienti è quella di utilizzare degli specchi: la loro superficie riflette la luce e contribuisce a diffonderla nello spazio. Inoltre, se hai bisogno di ampliare la percezione di una stanza piccola, o di un corridoio di passaggio stretto, sono l’ideale, perché danno l’illusione di una maggiore profondità.

Puoi scegliere uno specchio rotondo, ovale, rettangolare o quadrato, da posizionare preferibilmente sulla parete opposta a quella dove si trova la finestra e dare un tocco di personalità, scegliendo una cornice colorata o decorata.

Se hai necessità di illuminare la camera da letto, l’armadio a specchio fa per te: dà la sensazione che lo spazio continui e restituisce la giusta luce per provare i tuoi outfit.

Per dare un effetto ancora più suggestivo, per esempio in bagno, puoi posizionare una specchiera sopra il lavandino con due ante laterali una di fronte all’altra, per moltiplicare all’infinito lo spazio.

6. Arredare con superfici riflettenti

L’ultimo consiglio per ottenere massima luminosità per la tua casa è quello di selezionare alcuni elementi di arredo dalla superficie lucida.

Il principio è lo stesso degli specchi, ma si declina con altri materiali. Per esempio, in bagno puoi mettere delle piastrelle chiare e riflettenti; oppure in soggiorno puoi optare per un tavolo di legno laccato con inserti in ottone, che donano un tocco di lucentezza alla stanza. Anche il vetro e il plexiglass sono materiali che alleggeriscono lo spazio e riflettono la luce del sole: adatti per sedie, tavolini d’appoggio, vetrine, ma anche lampade ed altri oggetti.

luce naturale in casa

In cucina puoi sperimentare questa soluzione, con elettrodomestici in acciaio, come il frigo, o sui ripiani di lavoro.

Le superfici riflettenti creano, inoltre, un dinamismo nello spazio, riflettendo e deformando quello che hanno intorno, con un effetto ottico di movimento.

Abbiamo visto insieme che ci sono infiniti modi per sfruttare la luce naturale in casa, a partire dalle finestre, che sono l’accesso privilegiato dei raggi solari.

È importante progettare soluzione abitative che possano accogliere la massima quantità di luce naturale. Per farlo è necessario rivolgersi ad artigiani esperti in grado di massimizza la superficie della vetrata, per godere fino agli ultimi raggi di sole, anche negli angoli più bui della tua casa.

Vuoi inondare la tua casa di luce con le finestre?